0437851380

CATA icona Sicurezza

Sicurezza

salute e sicurezza sul lavoro

CATA icona Modelli

Modello MOG

modello di organizzazione e gestione

CATA icona Ambiente

Ambiente

gestione rifiuti aziendali

CATA icona Formazione

Formazione

corsi sicurezza sul lavoro

CATA icona Secur8

Secur8

gestionale per la sicurezza aziendale

Appalti pubblici

Appalti

Appalti pubblici: qualificazione SOA per lavori pubblici

InfonewsCATA

Info e news ambiente salute e sicurezza sul lavoro del CATA, per essere sempre informati

Le news ambiente salute e sicurezza sul lavoro sono pubblicate periodicamente all'interno della pagina InfonewsCATA. Il CATA, con l'intento di informare tutti i visitatori del portale relativamente alle novità in materia di ambientale di salute e della sicurezza sul mondo lavoro, ha creato questa pagina con l’intento e l’impegno di informare tempestivamente tutti i visitatori interessati ad avere un luogo dove poter reperire una selezione delle ultime e più rilevanti notizie. Visitare periodicamente la pagina garantisce ai visitatori di leggere: novità circa le normative vigenti in materia di gestione della sicurezza in azienda, gestione ambientale e della salute. Coloro che invece hanno scelto di utilizzare il gestionale Secur8 avranno la possibilità di essere informati su tutte le novità, direttamente all'interno del gestionale informatico attraverso l'area sempre ricca di notizie e approfondimenti.  All’interno della pagina InfonewsCATA saranno proposti anche seminari, eventi e molto altro ancora. Visita periodicamente la pagina "Infonews CATA" e sarai sempre aggiornato.

SUPERBONUS 110%, DAL 1° GENNAIO OBBLIGO DI ATTESTAZIONE SOA PER LE IMPRESE

logo cqop

Con il D.L. n. 21/2022, convertito con legge n. 51/2022, è stato introdotto l'obbligo, a partire dal 1° luglio 2023 del rilascio dell'attestazione SOA da parte delle imprese esecutrici di lavori di importo superiore a 516 mila euro per l'accesso ai benefici di cui agli articoli 119 e 121 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, ovvero alle detrazioni previste per il Superbonus 110%.

 In realtà, l'obbligo è già scattato con l'arrivo del nuovo anno, prevedendo un regime transitorio.

Ricordiamo che a seguito delle recenti modifiche normative, la detrazione del 110% prevista dall'art. 119 del D.L. n. 34/2020 (Decreto Rilancio) spetta:

  • fino al 31 dicembre 2023 per condomini, persone fisiche proprietarie o comproprietarie di edifici plurifamiliari da 2 a 4 u.i. autonomamente accatastate, Onlus, ApS, Adv, IACP e cooperative di abitazione a proprietà indivisa;

  • fino al 31 dicembre 2025f per interventi su edifici nei territori colpiti da eventi sismici. Ai sensi dell'art. 10-bis della Legge n. 51/2022, tra i requisiti per usufruire della massima agevolazione fiscale per interventi di riqualificazione energetica o di riduzione del rischio sismico, nel caso in cui l'importo dei lavori sia pari o superiore a 516 mila euro, dal 2023 viene anche richiesto che le imprese appaltatrici siano in possesso di attestazione SOA.

L'introduzione dell'obbligo di qualificazione prevede due step: un periodo transitorio dal 1° gennaio al 30 giugno 2023 e l'obbligo definitivo dal 1° luglio 2023.

Durante il periodo transitorio, le imprese saranno tenute all'accesso ad un nuovo sistema di qualificazione. In particolare, l'esecuzione dei lavori potrà essere affidata alle imprese in possesso della qualificazione ai sensi dell'art. 84 del D. Lgs. n. 50/2016 (Codice dei Contratti Pubblici) al momento della sottoscrizione del contratto di appalto ovvero, in caso di imprese subappaltatrici, del contratto di subappalto o quelle che al momento della sottoscrizione del contratto di appalto documentano alla committenza o all'impresa subappaltante di avere sottoscritto un contratto finalizzato al rilascio dell'attestazione di qualificazione con uno degli organismi previsti dallo stesso art. 84 del Codice degli Appalti. Questa deroga sarà in vigore fino al 30 giugno 2023.

Dal 1° luglio 2023, la qualificazione delle imprese sarà obbligatoria e i lavori potranno essere affidati solo ad imprese in possesso, al momento della sottoscrizione del contratto di appalto ovvero, in caso di imprese subappaltatrici, del contratto di subappalto, della occorrente qualificazione ai sensi dell'articolo 84 del codice dei contratti pubblici, di cui al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50. Infine, ricordiamo che le disposizioni del comma 1 non si applicano ai lavori in corso di esecuzione alla data di entrata in vigore della legge di conversione (20 maggio 2022), nonché ai contratti di appalto o di subappalto aventi data certa, ai sensi dell'articolo 2704 del codice civile, anteriore alla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto.

Le imprese che dovessero essere interessate ad una verifica dei propri requisiti per potersi qualificare, o capire meglio la novità introdotta e le ricadute sul lavoro, è utile che si attivino quanto prima contattando

Diego Da Canal del CATA al 0437 851360 o mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

La SOA di riferimento per la nostra organizzazione è la CQOP la quale ci mette a disposizione un proprio tecnico al fine di valutare preventivamente le caratteristiche dell'impresa interessata.

Tags: sicurezza lavoro, CATA, Centro Consorzi, Rete Imprese Dolomiti, Diego Da Canal, catasicurezza, eleonora salvadego, SOA, imprese, ATTESTAZIONE SOA, CQOP, COSTRUTTORI QUALIFICATI OPERE PUBBLICHE, CONSORZIO ARTIGIANO PER LA TUTELA DELL'AMBIENTE, SICUREZZA, 1 LUGLIO 2023

 

C.A.T.A. è un consorzio di:   logo centroconsorzi

nel territorio, per il territorio, con il territorio   reti imprese dolomiti logo