Please type your full name.
Valore non valido
Valore non valido
Invalid email address.
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido

Premendo il tasto Richiedi Informazioni, dichiaro di aver preso visione dell'Informativa sulla privacy ai sensi del D. Lgs 30/06/2003 n. 196 e autorizzo il CATA al trattamento dei miei dati personali sopra riportati per la vostra attività.

0437851360

MOG: Modello di Organizzazione e di Gestione 231/2001

Logo Sicurezza

Sicurezza

salute e sicurezza sul lavoro

Logo Modelli MOG

Modello MOG

modello di organizzazione e gestione

Logo Ambiente

Ambiente

gestione rifiuti aziendali

Logo Formazione

Formazione

corsi sicurezza sul lavoro

Logo Secur8

Secur8

gestionale per la sicurezza aziendale

Logo appalti

Appalti

Appalti pubblici: qualificazione SOA per lavori pubblici

MOG Modello di Organizzazione e di Gestione 231/2001

Evitare la Responsabilità
penale d’impresa con il MOG

È possibile evitare la responsabilità penale d’impresa con il MOG modello di organizzazione e di gestione infatti, la D.LGS 231/2001 prevede la responsabilità penale d’impresa in caso di commissione di certi reati: contro la pubblica amministrazione, societari, sicurezza sul lavoro, ambientali, concussione, corruzione, da parte di soggetti apicali che rivestono la funzione di rappresentanza, nel loro interesse e vantaggio. Una responsabilità penale collegata all’impresa nel momento in cui questa avrebbe potuto evitare il rischio con le corrette misure di prevenzione.

Le sanzioni previste possono essere pecuniarie, interdittive, confisca, pubblicazione della sentenza. Tutto questo si può prevenire se si è preventivamente adottato ed efficacemente attuato un modello MOG idoneo a prevenire reati della specie di quello verificatosi adottandosi di ottime misure di prevenzione.

 

icona info cata sicurezza ambiente Richiedi INFORMAZIONI gratuite e senza impegno freccia

 

InfonewsCATA

 

 

  • POLIZZA TUTELA LEGALE AMBIENTE E SICUREZZA

    Anche per quest’anno il Consorzio Artigiano per la Tutela dell’Ambiente C.A.T.A. offre la possibilità di aderire alla polizza “Assicurazione Tutela Legale” in materia di Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro e di tutela dell’Ambiente.

    1. Clicca qui per le istruzioni per aderire alla polizza
    2. Clicca qui per consultare la sintesi delle condizioni previste

    Per informazioni: tel. 0437 851360 o mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • RINVIATE LE SCADENZE RELATIVE A COMUNICAZIONI SUI RIFIUTI

    Prorogati al 30 giugno 2020 anche i termini per:

    1. La presentazione del Modello Unico Ambientale MUD 2020
    2. I versamenti dei diritti annuali di iscrizione all’Albo Gestori Ambientali

    Per ulteriori informazioni o per inviarci la vostra documentazione per il MUD: tel. 0437 851367 o mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  • LE DEROGHE PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI: L’ORDINANZA DELLA REGIONE VENETO

    L’emergenza COVID-19 sta causando una forte pressione sugli impianti di recupero e smaltimento dei rifiuti con conseguenti criticità nell’intero sistema di gestione.

    Per far fronte a questa situazione di difficoltà la Regione Veneto ha emanato l’Ordinanza n. 41 del 15 aprile 2020 che prevede le seguenti deroghe.

    • RIFIUTI DA DPI in utilizzo a privati cittadini o a lavoratori di aziende produttive: le mascherine, i guanti, i camici e altri DPI per la prevenzione del contagio da COVID-19 vanno conferiti nei rifiuti urbani non differenziati
    • DEPOSITO TEMPORANEO DELLE IMPRESE PRODUTTRICI DI RIFIUTI: raddoppiamento – per il periodo di emergenza – dei limiti temporali e quantitativi del deposito temporaneo dei rifiuti. 

      I criteri che il produttore può scegliere per la gestione del deposito dei propri rifiuti sono:

      • Cadenza almeno semestrale (anziché trimestrale) indipendentemente dalla quantità in deposito
      • Al raggiungimento dei 60 mc (anziché 30) di cui al massimo 20 mc (anziché 10) di rifiuti pericolosi
      • In ogni caso il deposito temporaneo non può avere durata superiore a 18 mesi (anziché 12)
    • I titolari di impianti autorizzati D15 e R13 possono avvalersi, previa comunicazione alle Autorità competenti, dell’incremento del 20% delle quantità stoccabili.

    Clicca qui per scaricare il testo completo dell’Ordinanza.

    Per informazioni: tel. 0437 851367 e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  • INFORMA IMPRESE in onda su TeleBelluno

    Le puntate per le aziende alle prese con l'emergenza Covid-19

    INFORMA IMPRESE è il programma in onda su TeleBelluno che Centro Consorzi, C.A.T.A. e Rete Imprese Dolomiti presentano alle imprese.

    Si tratta di una serie di brevi puntate che focalizzano, con precisione e semplicità, adempimenti, consigli e linee guida per fronteggiare il contagio ed aiutare gli imprenditori ad affrontare al meglio l'emergenza Coronavirus. 

    Clicca qui per vedere la prima puntata.

 

 

C.A.T.A. è un consorzio di:   logo centroconsorzi

nel territorio, per il territorio, con il territorio   reti imprese dolomiti logo

Il sito del CATA, utilizza cookies propri e di terze parti. Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul sito.