Please type your full name.
Valore non valido
Valore non valido
Invalid email address.
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido

Premendo il tasto Richiedi Informazioni, dichiaro di aver preso visione dell'Informativa sulla privacy ai sensi del D. Lgs 30/06/2003 n. 196 e autorizzo il CATA al trattamento dei miei dati personali sopra riportati per la vostra attività.

0437851360

CATA news: ambiente salute e sicurezza sul lavoro

CATA icona Sicurezza

Sicurezza

salute e sicurezza sul lavoro

CATA icona Modelli

Modello MOG

modello di organizzazione e gestione

CATA icona Ambiente

Ambiente

gestione rifiuti aziendali

CATA icona Formazione

Formazione

corsi sicurezza sul lavoro

CATA icona Secur8

Secur8

gestionale per la sicurezza aziendale

Appalti pubblici

Appalti

Appalti pubblici: qualificazione SOA per lavori pubblici

InfonewsCATA

Info e news ambiente salute e sicurezza sul lavoro del CATA, per essere sempre informati

Le news ambiente salute e sicurezza sul lavoro sono pubblicate periodicamente all'interno della pagina InfonewsCATA. Il CATA, con l'intento di informare tutti i visitatori del portale relativamente alle novità in materia di ambientale di salute e della sicurezza sul mondo lavoro, ha creato questa pagina con l’intento e l’impegno di informare tempestivamente tutti i visitatori interessati ad avere un luogo dove poter reperire una selezione delle ultime e più rilevanti notizie. Visitare periodicamente la pagina garantisce ai visitatori di leggere: novità circa le normative vigenti in materia di gestione della sicurezza in azienda, gestione ambientale e della salute. Coloro che invece hanno scelto di utilizzare il gestionale Secur8 avranno la possibilità di essere informati su tutte le novità, direttamente all'interno del gestionale informatico attraverso l'area sempre ricca di notizie e approfondimenti.  All’interno della pagina InfonewsCATA saranno proposti anche seminari, eventi e molto altro ancora. Visita periodicamente la pagina "Infonews CATA" e sarai sempre aggiornato.

INFORMA IMPRESE in onda su TeleBelluno

Le puntate per le aziende alle prese con l'emergenza Covid-19

INFORMA IMPRESE è il programma in onda su TeleBelluno che Centro Consorzi, C.A.T.A. e Rete Imprese Dolomiti presentano alle imprese.

Si tratta di una serie di brevi puntate che focalizzano, con precisione e semplicità, adempimenti, consigli e linee guida per fronteggiare il contagio ed aiutare gli imprenditori ad affrontare al meglio l'emergenza Coronavirus. 

Clicca qui per vedere la prima puntata.

Leggi tutto

LA NUOVA AUTODICHIARAZIONE PER GLI SPOSTAMENTI - 26 MARZO 2020

Scarica il nuovo modello di autodichiarazione per gli spostamenti aggiornato al 26 marzo 2020.

Leggi tutto

EMERGENZA COVID-19: Comunicazione di prosecuzione attività

Il Decreto Presidente Consiglio dei Ministri del 22 marzo 2020 sospende tutte le attività produttive industriali e commerciali, ad eccezione di quelle ritenute essenziali; il DPCM consente inoltre le attività che sono funzionali ad assicurare la continuità delle filiere delle attività ritenute essenziali, e dei servizi di pubblica utilità e dei servizi essenziali, nonché delle attività degli impianti a ciclo produttivo continuo dalla cui interruzione derivi un grave pregiudizio all'impianto stesso o un pericolo di incidenti. 

COMUNICAZIONE PREVENTIVA AL PREFETTO - Le attività sospese che proseguono in quanto funzionali a garantire la continuità delle filiere delle attività essenziali, oppure in quanto assicurate da impianti a ciclo produttivo continuo dalla cui interruzione derivi grave pregiudizio all'impianto stesso o un pericolo di incidenti, devono essere comunicate preventivamente al Prefetto della Provincia ove è ubicata l'attività produttiva. 

MODALITA' DI COMUNICAZIONE AL PREFETTO - I modelli sono scaricabili dal sito della Prefettura di Belluno nella sezione informazioni utili del Coronavirus dove è possibile scaricare i modelli di comunicazione al Prefetto di Belluno per le attività previste dall'art.1 lettera D e G da inviare tramite posta certificata Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Ricordando le finalità del DPCM 22 marzo 2020, ossia il contrasto e il contenimento del diffondersi del virus COVID-19, raccomandiamo un utilizzo responsabile della possibilità di prosecuzione esclusivamente per i casi individuati dal decreto. A tal proposito segnaliamo che il Prefetto può sospendere le predette attività qualora ritenga che non sussistano le condizioni. Per ulteriori informazioni e per la modulistiva necessaria visita il sito

Leggi tutto

APPALTI - CORONAVIRUS: NIENTE SANZIONI PER MANCATO RISPETTO DEI TERMINI

E' stato temporaneamente modificato il Testo Unico dei Contratti di Appalto: niente sanzioni per mancato rispetto dei termini a causa dell'Emergenza Covid-19.

Clicca qui per ulteriori informazioni.

Leggi tutto

EMERGENZA CORONAVIRUS: LISTA DI RISCONTRO PROTOCOLLO AZIENDALE

Pubblichiamo la Lista di riscontro per l'applicazione del protocollo anti-contagio proposto dal COBIS Comitato Paritetico Regionale Bilaterale per la Sicurezza delle aziende artigiane del Veneto insieme al CPR Comitato Paritetico Regionale per la sicurezza in edilizia del Veneto e Head Up - Spin Off dell'Università Ca' Foscari di Venezia e Master STePS in Scienze e Tecniche della Prevenzione e Sicurezza dell'Università Ca' Foscari di Venezia.

Scarica la lista applicativa.

Leggi tutto

TRASPORTI, CORONAVIRUS E CRONOTACHIGRAFO: SOSPESE LE SANZIONI

Clicca qui per ulteriori informazioni sulla sospensione delle sanzioni per conducenti costretti ad effettuare le registrazioni manuali.

Leggi tutto

CERTIFICAZIONI F-GAS - CORONAVIRUS: PROROGATE

Clicca qui per informazioni sulle proroghe delle Certificazioni F-GAS (gas Fluorurati).

Leggi tutto

TRASPORTI - CORONAVIRUS: PROROGA PATENTI DI GUIDA

Clicca qui per informazioni sulla proroga delle patenti e di altre abilitazioni alla guida in vigore dal 23 marzo 2020.

 

 

Leggi tutto

NUOVA LISTA DEI SETTORI CHE RIMANGONO APERTI

Clicca qui per verificare i settori con i relativi codici ATECO che possono rimanere aperti.

Leggi tutto

MISURE URGENTI PER FRONTEGGIARE IL COVID-19

Viene pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DECRETO-LEGGE 25 marzo 2020, n.19 contenente Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19.

Clicca qui per scaricare il testo.

Leggi tutto

Emergenza COVID-19: Ultime misure, aggiornamenti e documenti utili

Aggiornamenti alla data del 18 marzo 2020

Disposizioni Coronavirus

  • Salute e sicurezza dei lavoratori

In riferimento all’attuazione delle misure previste dal protocollo condiviso tra sindacati imprese e Governo al fine di garantire livelli efficaci di salute e sicurezza dei lavoratori nelle imprese che attualmente stanno operando, come CATA abbiamo predisposto un documento che riprende i 13 punti dell’accordo.

Tale documento riporta le precauzioni che dovranno essere attuate dai vari soggetti, deve essere adattato alla propria realtà aziendale, stampato e soprattutto messo a conoscenza e condiviso con i lavoratori.

SCARICA IL DOCUMENTO DA PERSONALIZZARE E STAMPARE

  • Contrasto e contenimento negli ambienti di lavoro

Informativa per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus covid-19 negli ambienti di lavoro.

SCARICA L’INFORMATIVA PER LE AZIENDE DA PERSONALIZZARE E STAMPARE

  • Misure cautelari

Nota da parte della Regione Veneto con l’intento di rafforzare in maniera allargata l’isolamento, una maggiore estensione dell’effettuazione dei tamponi. Inoltre vi sarà da parte degli SPISAL un‘attività di controllo e di supporto per le aziende produttive partendo da quelle che presentano un maggior numero di dipendenti.

SCARICA L’IMPLEMENTAZIONE DELLE MISURE CAUTELARI E ISOLAMENTO DOMICILIARE

  • Tutela della salute e sostegno all’economia

Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri dove sono riportate le misure straordinarie per la tutela della salute e il sostegno all’economia.

MISURE STRAORDINARIE PER LA TUTELA DELLA SALUTE E IL SOSTEGNO ALL’ECONOMIA

  • Regole per gli spostamenti

Dal Ministero dell’Interno le regole per gli spostamenti.

SCARICA LE REGOLE PER GLI SPOSTAMENTI

  • Modulo di autocertificazione (17 marzo 2020)

ll nuovo modulo di autocertificazione del ministero dell’Interno, pubblicato il 17 marzo 2020 che contiene un importante campo in più: si deve dichiarare che non si è in «quarantena» per giustificare le uscite.

SCARICA IL NUOVO MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE PER RECARTI A LAVORO (17 MARZO 2020)

  • Decreto legge

Principali Misure del Decreto-Legge Covid Ter del 16 marzo 2020.

SCARICA LE PRINCIPALI MISURE DEL DECRETO LEGGE COVID TER 16 MARZO 2020

  • Vademecum psicologico

Il Consiglio Nazionale Ordine degli Psicologi ha realizzato per i cittadini un vademecum psicologico per orientare al meglio pensieri, emozioni e comportamenti di fronte al problema COVID-19.

SCARICA IL VADEMECUM PSICOLOGICO CORONA VIRUS PER I CITTADINI

  • Rinvio adempimenti ambientali

Il Decreto Legge 17 marzo 2020 n. 18, pubblicato sulla G.U. del 17 marzo 2020, prevede il rinvio della presentazione di diverse comunicazioni in campo ambientale.

L’art. 113 (Rinvio di scadenze adempimenti relativi a comunicazioni sui rifiuti) stabilisce che sono prorogati al 30 giugno 2020 i termini di:

a) presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale (MUD) di cui all’articolo 6, comma 2, della legge 25 gennaio 1994, n. 70;

b) presentazione della comunicazione annuale dei dati relativi alle pile e accumulatori immessi sul mercato nazionale nell’anno precedente, di cui all’articolo 15, comma 3, del decreto legislativo 20 novembre 2008, n. 188, nonché trasmissione dei dati relativi alla raccolta ed al riciclaggio dei rifiuti di pile ed accumulatori portatili, industriali e per veicoli ai sensi dell’articolo 17, comma 2, lettera c), del decreto legislativo 20 novembre 2008, n. 188;

c) presentazione al Centro di Coordinamento RAEE della comunicazione di cui all’articolo 33, comma 2, del decreto legislativo n. 14

marzo 2014, n. 49;

d) versamento del diritto annuale di iscrizione all’Albo nazionale gestori ambientali di cui all’articolo 24, comma 4, del decreto 3 giugno 2014, n. 120.

VISITA IL SITO

 

 

 

Leggi tutto

CORONAVIRUS: INFORMATIVE E AVVISI AL PERSONALE E AI CLIENTI

Cosa possiamo fare per proteggerci? Cosa possiamo fare in azienda?

Mantieniamoci informati sulla diffusione dell’epidemia sul sito dell'OMS e sul sito del ministero,  adottando le seguenti misure di protezione personale e sensibilizzando i lavoratori e la clientela sulla fondamentale importanza dei seguenti punti:

  • lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;
  • evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
  • evitare abbracci e strette di mano;
  • mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro;
  • igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);
  • non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
  • non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
  • pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
  • usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate; 
  • utilizziamo cartelli informativi come quello predisposto da Centro Consorzi e CATA;
  • adottiamo procedure da diffondere e consegnare ai lavoratori.

 

Se sono presenti febbre, tosse o difficoltà respiratorie e ci sono sospetti di essere stati a contatto con una persona affetta da malattia respiratoria Covid-19:

  • rimaniamo in casa, non rechiamoci al pronto soccorso o presso gli studi medici ma chiamamo al telefono il medico di famiglia, il pediatra o la guardia medica. Oppure chiamamo iil numero verde regionale 800 462 640. Utilizza i numeri di emergenza 112/118 soltanto se strettamente necessario.

Se il nostro esercizio può rimanere aperto è importante esporre cartelli informativi alla Clientela.

Vi ringraziamo per la collaborazione.

Cartello Clientela Centro Consrorzi 3

 

Leggi tutto

EMERGENZA CORONAVIRUS: LA TUTELA DELLA SALUTE NEGLI AMBIENTI DI LAVORO NON SANITARI

EMERGENZA CORONAVIRUS: LA TUTELA DELLA SALUTE NEGLI AMBIENTI DI LAVORO NON SANITARI

Considerata l’evoluzione dello scenario emergenziale, la Regione Veneto fornisce indicazioni operative da attuare nel rispetto dei principi di precauzione e proporzionalità, finalizzate a incrementare, negli ambienti di lavoro non sanitari, l’efficacia delle misure di contenimento per contrastare l’epidemia di COVID-19.

La Direzione di Prevenzione della Regione ha quindi elaborato il documento “Indicazioni operative per la tutela della salute negli ambienti di lavoro non sanitaridestinato prioritariamente a tutti i soggetti aventi ruoli e responsabilità in tema di tutela della salute nei luoghi di lavoro ai sensi del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, soffermandosi sui seguenti aspetti:

  • Definizioni importanti sulle tipolgie di contatti
  • Rispetto della "distanza droplet" in ogni attività lavorativa e nelle aree comuni (come le aree caffè)
  • Informazione ai lavoratori
  • Pulizia dei luoghi di lavoro
  • Formazione e aggiornamento della formazione dei lavoratori
  • Visite mediche periodiche in scadenza o scadute
  • Possibili scenari di lavoratori sintomatici o asintomatici
  • Documento di Valutazione dei Rischi e procedure
  • Indicazioni per il Medico Competente sull'attività di Sorveglianza Sanitaria

Si ricorda, inoltre, che per maggiori informazioni sono stati attivati il numero nazionale di pubblica utilità (1500) e il numero verde regionale (800 462 340), e che per tutte le valutazioni è a disposizione il proprio Medico di Medicina Generale o il Servizio di Continuità Assistenziale.

Numero verde regione Veneto per Coronavirus 2 1024x531

Leggi tutto

L’EMERGENZA CORONAVIRUS AL 12 MARZO 2020

L’EMERGENZA CORONAVIRUS AL 12 MARZO 2020

Polmonite da Coronavirus in Cina

Le novità

Dalla giornata del 12 marzo e fino al 25 marzo 2020 il nuovo Decreto estende l'obbligo di rimanere a casa a molte attività lavorative su tutto il territorio nazionale.

L’attuale situazione critica prevede l’obbligo assoluto di rimanere in casa da parte di tutti salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, per situazioni di necessità o per motivi di salute.

Queste misure così drastiche sono indispensabili e assolutamente necessarie e potranno dare un risultato unicamente se saranno osservate da tutti con coscienza e senso civico di responsabilità sociale.  

La situazione al 12 marzo 2020 in sintesi

Il Consiglio dei Ministri ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 64 dell'11 marzo 2020, il D.P.C.M. 11 marzo 2020, recante misure urgenti di contenimento del contagio da COVID-19, applicabili all'intero territorio nazionale.

Sono sospese:

  • le attività dei servizi di ristorazione (ad esclusione delle mense, del catering continuativo su base contrattuale e degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande posti nelle aree di servizio situati lungo la rete stradale);
  • le attività commerciali al dettaglio (fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità individuate nell'allegato 1 del DPCM);
  • i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari;
  • le attività inerenti i servizi alla persona (tranne le eccezioni previste dall'allegato 2 del DPCM).

In ordine alle attività produttive e alle attività professionali si raccomanda:

  • massimo utilizzo alla modalità di lavoro agile per le attività che possono essere svolte al proprio domicilio o in modalità a distanza;
  • siano incentivate le ferie e i congedi retribuiti per i dipendenti nonché gli altri strumenti previsti dalla contrattazione collettiva;
  • siano sospese le attività dei reparti aziendali non indispensabili alla produzione;
  • si assumano protocolli di sicurezza anti-contagio e, laddove non fosse possibile rispettare la distanza interpersonale di un metro come principale misura di contenimento,  con adozione di strumenti di protezione individuale;
  • siano incentivate le operazioni di sanificazione dei luoghi di lavoro, anche utilizzando a tal fine forme di ammortizzatori sociali;

Per le sole attività produttive si raccomanda altresì che siano limitati al massimo gli spostamenti all'interno dei siti e contingentato l'accesso agli spazi comuni.

Per gli spostamenti dovuti a motivi lavorativi o di salute è prevista la circolazione previa compilazione di un apposito modulo di autocertificazione.

Un ringraziamento speciale

Un grazie particolare a tutti quelli che sono impegnati in questa emergenza con professionalità, umanità e spirito di servizio. Ricordiamo che sono loro i soggetti che oggi sono sottoposti a un lavoro rischioso, impegnativo e stressante .

Siamo convinti da parte nostra che dobbiamo sostenere il loro lavoro con comportamenti seri e responsabili.

Inoltre il pensiero va anche alle persone e alle famiglie che sono colpite da questa vicenda e alle quali va la nostra solidarietà e vicinanza.

Leggi tutto

LA SICUREZZA IN FORMATO POCKET

IL CATA, IL CENTRO CONSORZI E LA SICUREZZA SUL LAVORO

Il CATA e il Centro Consorzi dal 1989 si propongono alle aziende come soggetto unitario per assicurare una corretta applicazione del rispetto delle norme in materia di ambiente e sicurezza sul lavoro. L’impegno è costante anche grazie a continue relazioni e contatti con gli organi di controllo per garantire una corretta e autorevole interpretazione delle normative che, talvolta, sono di applicazione dubbia e controversa.

poket5 min

 

 LA SICUREZZA IN FORMATO POCKET

Il CATA e il Centro Consorzi in collaborazione con la casa editrice HYPER, con la quale sono già stati realizzati vari opuscoli in materia di Sicurezza, propongono una nuova pubblicazione: il “Testo Unico” sulla Sicurezza nei Luoghi di Lavoro in formato pocket. Si tratta di uno strumento maneggevole e utile al Datore di Lavoro e alle aziende per avere sempre sotto controllo la normativa anche in formato cartaceo.

Il Testo Unico verrà distribuito agli interessati in occasione dei prossimi incontri ed eventi formativi organizzati da CATA e Centro Consorzi.

Leggi tutto

Polmonite da Coronavirus in Cina

Il nuovo Coronavirus

La Polmonite da nuovo Coronavirus (2019-NCOV) in Cina deriva da un nuovo ceppo di coronavirus mai precedentemente identificato nell'uomo. I sintomi più comuni consistono in febbre, tosse secca, mal di gola, difficoltà respiratorie. Nei casi più gravi, l'infezione può causare polmonite, sindrome respiratoria acuta grave, insufficienza renale e persino la morte.

Polmonite da Coronavirus in Cina

Informazioni utili


Nel sito del Ministero della Sanità si trovano infografiche in diverse lingue e tutte le informazioni utili. La sala operativa del numero di pubblica utilità 1500 è stata rafforzata con ulteriore personale medico e infermieristico e con mediatori culturali addetti a dialogare con i cittadini cinesi che si rivolgono al servizio.
La Regione Veneto ha inoltrato il materiale informativo predisposto dallo stesso Ministero della Salute: se ne richiede la più ampia diffusione nelle aziende e negli ambienti di lavoro.

Scarica il poster per viaggiatori DIRETTI VERSO LE AREE COLPITE.
Scarica il poster per viaggiatori DOPO IL RITORNO IN ITALIA.
Clicca qui per visitare il sito.

Leggi tutto

Modello Unico Dichiarazione ambientale (MUD) 2020: comunicazioni entro il 30 aprile 2020

Modello Unico Dichiarazione ambientale (MUD) 2020

comunicazioni entro il 30 aprile 2020

 

5391

 

Il Ministero dell'Ambiente ha comunicato che il modello di dichiarazione ambientale – MUD 2020, allegato al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 24 dicembre 2018, pubblicato nel Supplemento ordinario n. 8 alla Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 45 del 22 febbraio 2019, è confermato e sarà utilizzato per le dichiarazioni da presentare alla CCIAA, entro il 30 aprile 2020, con riferimento alla gestione dei rifiuti dell’anno 2019.

Il C.A.T.A. al fine di sollevare l’azienda da questo impegnativo onere burocratico e facendo presente che per le imprese inadempienti sono previste pesanti sanzioni, offre a tutte le ditte interessate il proprio servizio di consulenza, compilazione ed invio della dichiarazione annuale dei rifiuti.

Per poter organizzare al meglio il servizio sarà applicata una vantaggiosa tariffa valida fino al 30 marzo 2020  per le aziende che aderiranno entro tale data.

Ricordiamo che, oltre a trasportatori, intermediari senza detenzione, recuperatori, smaltitori e altri soggetti, sono tenuti a presentare il MUD:

  • Le Imprese e gli Enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi
  • Le Imprese e gli Enti produttori che hanno più di 10 dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali e da lavorazioni artigianali.

Per richiedere qualsiasi informazione sul servizio di consulenza, elaborazione e presentazione MUD, l’Ufficio Ambiente del C.A.T.A. è disponibile all’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e al numero 0437 851367.

 

COMPILA IL MODULO DI RICHIESTA INFORMAZIONI

 

SCARICA IL MODULO DI RICHIESTA INFORMAZIONI

 

 

 

Leggi tutto

Il Seminario Tecnico per motivare alla Sicurezza sul Lavoro

Il Seminario Tecnico per motivare alla Sicurezza sul Lavoro

La giusta motivazione per lavorare in Sicurezza

Convincere qualcuno a rispettare un comportamento sicuro “perché ti salva la vita” può a volte non bastare, bisogna trovare la “chiave” giusta.

L’obiettivo vuole essere quello di fare alcune riflessioni, analisi, dare consigli pratici ed esempi per motivare sempre di più e meglio i lavoratori a lavorare in sicurezza.

Con la presenza di un esperto - Dott. Piercarlo Spina - e l’apporto di varie esperienze - come quella del nostro campione Oscar De Pellegrin (Campione di tiro con l’arco alle Paralimpiadi) - si cercherà di dare un contributo a tutte le figure operanti nelle Organizzazioni al fine di promuovere e sensibilizzare su questo importante tema.

Sono aperte le iscrizioni al seminario tecnico

Giovedì 5 dicembre, dalle ore 14:00 alle ore 18:00 presso la Sala Convegni di Villa Patt a Sedico (BL), si terrà quindi il Seminario Tecnico “Motivare alla Sicurezza sul Lavoro” approvato dall’Organismo Provinciale di Coordinamento e vigilanza in materia di salute e sicurezza sul lavoro (O.P.C.) ed organizzato dal Centro Consorzi. Tale iniziativa rientra nell’ambito dei vari incontri informativi rivolti al mondo produttivo provinciale che il Centro Consorzi e il CATA stanno proponendo al territorio.

Il programma del Seminario tecnico

Motivare alla Sicurezza sul Lavoro
Giovedì 5 dicembre 2019, dalle ore 14:00 alle 18:00
Via Villa Patt – 32036 Sedico (BL)

  • Ore 14:00 iscrizioni e salutiMotivare alla sicurezza
    Docente del Seminario: Dott. Piercarlo Spina (Consulente di Direzione e Formatore)
  • Ore 14:30 inizio lavori
  • Ore 15:00 testimonianza d’eccezione
    Oscar De Pellegrin (Campione di tiro con l’arco alle Paralimpiadi)
  • Ore 16:30 pausa caffè
  • Ore 16:45 continuazione lavori
    - La cultura aziendale della sicurezza
    - Responsabilità del leader nella sicurezza
    - La motivazione, la determinazione e la partecipazione nella gestione della sicurezza
  • Ore 17:30 esperienze sul campo: la parola alle imprese
  • Ore 18:00 conclusioni

L’evento è gratuito, aperto a tutti e valido ai fini del riconoscimento di crediti per RSPP-Datori di lavoro, RSPP, ASPP, RLS, DIRIGENTI e PREPOSTI.

Clicca qui per l’iscrizione

Scarica la locandina completa

Leggi tutto

SEMINARIO TECNICO - LA MANUTENZIONE DI MACCHINE IMPIANTI E ATTREZZATURE

SEMINARIO TECNICO - LA MANUTENZIONE DI MACCHINE IMPIANTI E ATTREZZATURE

Sommario del Seminario Tecnico

Nella giornata del 24 ottobre 2019 si è tenuto il Seminario Tecnico nell’ambito del Progetto “DIFFUSIONE ESTESA E COORDINATA DELLA CULTURA PER LA SICUREZZA SUL LAVORO IN PROVINCIA DI BELLUNO”. L’attività è stata finanziata dall’Organismo Provinciale di Coordinamento e Vigilanza in materia di Salute e Sicurezza sul Lavoro ed organizzata dal Centro Consorzi, insieme a Cata e Rete Imprese Dolomiti.

Di cosa abbiamo parlato

Esperti del settore hanno trattato argomenti diversi: si è parlato in modo approfondito di Direttiva Macchine, di acquisto/vendita di Macchine già in uso e di “rimarcature” CE grazie all’intervento di Riccardo Gasperini e Manuel Balcon della Saycos srl. Sono stati affrontati i temi degli impianti elettrici di messa a terra, degli apparecchi di sollevamento e degli impianti a pressione con la presentazione di Giovanni Iocca e Michele Ongaro della Ipi srl.

Leggi tutto

LA MANUTENZIONE CONSAPEVOLE: il Seminario tecnico

LA MANUTENZIONE CONSAPEVOLE: il Seminario tecnico

Aperte le iscrizioni al nuovo Seminario tecnico sul valore aggiunto della Manutenzione preventiva e consapevole

In seguito all’approvazione da parte dell’Organismo Provinciale di Coordinamento e vigilanza in materia di salute e sicurezza sul lavoro (O.P.C.), il C.A.T.A. e il Centro Consorzi stanno proponendo una serie di incontri rivolti al mondo produttivo provinciale.

Leggi tutto

 

C.A.T.A. è un consorzio di:   logo centroconsorzi

nel territorio, per il territorio, con il territorio   reti imprese dolomiti logo

Il sito del CATA, utilizza cookies propri e di terze parti. Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul sito.