Please type your full name.
Valore non valido
Valore non valido
Invalid email address.
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido

Premendo il tasto Richiedi Informazioni, dichiaro di aver preso visione dell'Informativa sulla privacy ai sensi del D. Lgs 30/06/2003 n. 196 e autorizzo il CATA al trattamento dei miei dati personali sopra riportati per la vostra attività.

0437851360

CATA Ambiente e Sicurezza sul lavoro, valutazione dei rischi 

CATA icona Sicurezza

Sicurezza

salute e sicurezza sul lavoro

CATA icona Modelli

Modello MOG

modello di organizzazione e gestione

CATA icona Ambiente

Ambiente

gestione rifiuti aziendali

CATA icona Formazione

Formazione

corsi sicurezza sul lavoro

CATA icona Secur8

Secur8

gestionale per la sicurezza aziendale

ambiente e sicurezza sul lavoro con la valutazione rischi

Ambiente e Sicurezza
sul lavoro e Valutazione Rischi

Dal 1989 il Consorzio CATA: Consorzio Artigiano Tutela Ambiente e Sicurezza, è a disposizione delle imprese nel fornire i servizi in materia di ambiente e sicurezza sul lavoro, valutazione dei rischi.

La missione è quella fornire alle imprese un servizio di supporto al miglioramento continuo della situazione lavorativa dei propri dipendenti, tramite un’attenta valutazione dei rischi.

È attivo un sistema di consulenza agile, amica e contenuta nei costi, sempre aggiornato rispetto alle disposizioni normative in materia di sicurezza a cui le imprese devono ottemperare.

Il servizio offerto dal CATA consente alle imprese di essere conformi alle norme ed ai parametri di legge vigenti e di essere sempre aggiornate secondo il diritto e la giurisprudenza specifica.

Solo così, si può così avere un innalzamento sempre maggiore degli standard di salubrità e sicurezza sul lavoro in quanto, se la “sicurezza” viene gestita e non subita, con una seria valutazione dei rischi, può rivelarsi anche una risorsa sia di natura etica che economica.

 

icona info cata sicurezza ambiente Richiedi INFORMAZIONI gratuite e senza impegno freccia

 

InfonewsCATA

 

 

  • Nuovo testo unico sulla salute e sicurezza sul lavoro

    Nuovo testo unico sulla salute e sicurezza sul lavoro

    Il Nuovo testo unico sulla salute e sicurezza sul lavoro

    Il nuovo testo unico sulla salute e sicurezza sul lavoro con D.Lgs n.81/2008 testo unico sicurezza, prevede novità per le imprese. Nella Sezione "Utilità" all'interno dell'area "Download" nella cartella "NORMATIVA" è stata pubblicata la versione aggiornata a GENNAIO 2019 del D.Lgs n.81/2008 testo unico sicurezza in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro a cura del Ministero del lavoro.

    Tra le novità del D.Lgs n.81/2008 testo unico sicurezza troviamo:

  • Scade il MUD

    Scade il MUD

    Scade il MUD

    Scade il MUD Modello Unico di Dichiarazione ambientale, una nuova scadenza a seguito di modifiche della modulistica la tradizionale scadenza del 30 aprile è stata prorogata al 22 giugno 2019.C’è tempo fino al prossimo 22 giugno per la presentazione del MUD, il Modello Unico di Dichiarazione ambientale. Con il DPCM 24 dicembre 2018, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 22 febbraio 2019, è stato infatti approvato il nuovo modello della dichiarazione annuale obbligatoria, che sostituisce integralmente quello dello scorso anno. Per questo, ai sensi dell’art. 6 della legge 70 del 1994, il termine ultimo per la presentazione slitta dal tradizionale 30 aprile a 120 giorni dalla data di pubblicazione del decreto.

  • Nuova segnaletica stradale

    Nuova segnaletica stradale

    Arriva la nuova segnaletica stradale

    Arriva la nuova segnaletica stradale infatti, è stato pubblicato recentemente sulla Gazzetta Ufficiale il nuovo DM 22/01/2019 sulla "individuazione delle procedure di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico veicolare". Entrata in vigore: 15/03/2019. Il provvedimento è stato pubblicato per aggiornare il decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro della salute e con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti del 4 marzo 2013" che viene abrogato. Si applica alle attività per il segnalamento temporaneo indicate dall'articolo 2 del disciplinare tecnico del Ministero dei Trasporti del 10 luglio 2012.

    Ulteriori informazioni
    Gazzetta Ufficiale Rep Ita: "Nuova segnaletica stradale"

     




    Vuoi ricevere direttamente nella tua e-mail tutta l'informazione dal mondo ambiente e sicurezza sul lavoro? Iscriviti a CATA News 

  • Stoccaggio rifiuti: arriva il piano di emergenza

    Stoccaggio rifiuti: arriva il piano di emergenza

    Stoccaggio rifiuti: arriva il piano di emergenza

    Per lo stoccaggio rifiuti, arriva il piano di emergenza. Piano di emergenza impianti stoccaggio rifiuti, prime indicazioni Ministero Ambiente. Ricordiamo che in base a questa disposizione i gestori di questi impianti, esistenti o di nuova costruzione, hanno l'obbligo di: predisporre un piano di emergenza interna entro il 4 marzo 2019; trasmettere al prefetto competente per territorio tutte le informazioni utili per l'elaborazione del piano di emergenza esterna Di conseguenza il Prefetto, d'intesa con le Regioni e con gli Enti locali interessati, predispone il piano di emergenza esterna all'impianto e ne coordina l'attuazione.

    Ulteriori Informazioni

    Circolare Ministero dell'Interno: stoccaggio rifiuti

     

     




    Vuoi ricevere direttamente nella tua e-mail tutta l'informazione dal mondo ambiente e sicurezza sul lavoro? Iscriviti a CATA News 

 

 

C.A.T.A. è un consorzio di:   logo centroconsorzi

nel territorio, per il territorio, con il territorio   reti imprese dolomiti logo

Il sito del CATA, utilizza cookies propri e di terze parti. Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul sito.